Alle ore 7,45 di domenica 4 giugno 2017, nella location di Via Colombo ad Albisola Capo, con il primo ciak sono iniziate le riprese del nuovo cortometraggio prodotto dal Circolo Savonese Cineamatori - Fedic.

Una mattinata che, tra impegno e dedizione per il progetto da trasferire dalla carta al video, si è prolungata poi senza sosta fino alle 13.30

I prevedibili ostacoli che si possono incontrare girando in esterna (i cambiamenti repentini della luce naturale, gli inevitabili rumori di sottofondo quali vociare di passanti, abbaiare di cani, automobili e la difficoltà di "bloccare il passaggio" quel tanto che basta per concludere la scena senza intrusi nella ripresa) non hanno scalfito la determinazione del cast e della troupe che, alla fine di questa intensa giornata, hanno portato a casa tutte le scene previste dall'ordine del giorno.

 


foto 2017 corto

 

La prima sessione di riprese ha visto protagonisti il narratore Fulvio La Cognata e un gruppo di ragazzini che ascolta da lui con stupore un'incredibile storia di tanti anni prima: Giulia Foti, Celeste Ciarlo, Azzurra Biato, Carola Carrieri, Chiara Giacchino, Federico Stella, Davide Ottonello e Michelle Pisanu.

 

La trama del corto a cui il Circolo Savonese sta dando vita è stata scritta da Daiana Giacchino (anche sceneggiatrice), Nicolò Zaccarini (anche regista e sceneggiatore) e Luca Pastore, presenti sul set insieme alla troupe composta inoltre da Marina Lavagna, Flavia Cantini e Mattia Picollo.

Domenica è stata soltanto l'inizio: a settembre la troupe si ritroverà nuovamente per continuare l'entusiasmante viaggio che trasferisce un'idea, una storia e un elenco di personaggi nella realtà fatta di voci, luoghi e persone.

L'affascinante mondo del cinema.

Flavia Cantini


 

 

 

 

 

 

 

UN NUOVO CORTOMETRAGGIO PRODOTTO E REALIZZATO DAL

CIRCOLO SAVONESE CINEAMATORI – FEDIC

Backstage  di Al Fred, l'ultimo corto realizzato dal Circolo

(Al) Fred

Al Fred... che cosa vorrà dire? Il titolo del cortometraggio girato nei mesi scorsi dal Circolo Savonese Cineamatori Fedic per la regia di Nicolò Zaccarini (anche sceneggiatore insieme a Daiana Giacchino) pronto per la prima visione, custodisce un piccolo segreto.

Chi è Alfred? Un ragazzo come tanti che nasconde però una grande passione: adora i vecchi film musicali con Fred Astaire e Ginger Rogers, al punto che gli amici lo chiamano proprio così, “Fred”, come il suo idolo. Romantico e sensibile, diverso dalla media di troppi giovani d'oggi, il nostro ha trovato forse la sua anima gemella: bionda, bella e soprattutto amante della danza, Mirella fa proprio per lui. Di più: è la sua Ginger!

Ma non è solo la storia d'amore a svilupparsi nel breve film, che si svolge tutto nell'arco di una giornata: alzandosi una mattina, Fred scopre che un piccolo ingranaggio della sua vita quotidiana sta andando a rotoli. Si tratta delle pile elettriche: come per magia (o per nera sfortuna) le batterie della sveglia, del telecomando, del telefonino si sono scaricate. Una pila è un piccolo oggetto, ma contiene un grande potere; e quando sono tante pile a dare problemi, il guaio si fa davvero enorme! Fred, in ritardo a un decisivo appuntamento con Mirella, troverà la via irta di ostacoli dovuti all'improvvisa mancanza di elettricità, come a tutti in fondo potrebbe capitare. Tra incontri con amici e sconosciuti, piccole avventure e ansie diverse, la storia corre verso un finale a sorpresa che non si può anticipare.

Tra commedia romantica e quasi-documentario, un lavoro lieve ma non superficiale, con cui il Circolo cambia strada dopo alcuni anni di titoli dedicati al genere poliziesco, avvalendosi di un cast che, seppure per i pochi minuti della durata del film, raduna attori di esperienza cinematografica e teatrale (tra cui Davide Ottone, Giada Moretti, Jacopo Marchisio, Cesare Fabiano, Mariella Tissone, Fermin Torello).


La regia è stata affidata a Nicolò Zaccarini.

 DSC00125RDSC00127R

DSC00120RDSC00130R

DSC00135RDSC00136R

Alcune immagini durante le riprese

Salva

Salva